MATTEO GAMERRO: SI PUO’ FARE

...In cadrega a Santiago di Compostela -      si puofareattraverso gli occhi di Matteo si ha immediatamente l'impressione di vedere una persona forte e determinata e allo stesso tempo lucida e cristallina. L'ho conosciuto alla presentazione del suo ultimo libro "Si può fare..".  Ad ascoltarlo poi è impossibile non rimanere affascinati dalla sua  simpatia che coinvolge immediatamente tutta la sala. Il percorso "in cadrega a Santiago di Compostela" Matteo Gamerro l'ha potuto fare grazie ai suoi numerosi amici e alla sua famiglia che con passione l'hanno accompagnato  nei 160 km di strada grazie all'ausilio di una Joelette (la cadrega) prestatagli dal Cai. Matteo infatti soffre dal 1999 di sclerosi multipla, malattia che lo costringe ormai da tempo su una sedia a rotelle. Questo cammino Matteo lo descrive nel suo libro con la stessa semplicità e forza che comunica a chi lo incontra; attraverso la descrizione del viaggio si capisce che il percorso non è solo sul sentiero ma soprattutto attraverso le emozioni di chi sa godere del paesaggio, delle persone che si incontrano e dell'affetto di chi lo accompagna. Durante la serata tutto questo è stato ben riportato grazie alla bravura dell'editrice Helena Verlucca (Hever Edizioni) e dalla appassionata lettura della professoressa Emanuela Oria accompagnata dal violoncello di Alessandro Fornero e dalla proiezione di due brevi ma intensi filmati del viaggio

                                                                                                                                                                                                                          Alex Barabino

DSC_3182

DSC_3204

DSC_3205

DSC_3219

DSC_3190

DSC_3217

DSC_3234

DSC_3238

DSC_3245